Concessionaria Autovega

Diess: "Al lavoro sull'elettrica da 20 mila euro"

Ridurre i costi di produzione delle auto elettriche non è cosa facile. Soprattutto nei segmenti più bassi, come ha ricordato Herbert Diess, amministratore delegato del gruppo Volkswagen, confermando che a Wolfsburg si sta lavorando per sviluppare una compatta a batteria da 20 mila euro: "Il prezzo è una sfida. Stiamo lavorando su auto elettriche intorno ai 20.000 euro per i segmenti d'ingresso gamma". Con queste parole il manager ha dunque confermato su Reddit, piattaforma di discussione online, che lo sviluppo della versione di serie della ID.Life è in corso. Il numero uno del gruppo tedesco ha risposto alle domande degli utenti parlando anche di molti altri temi, dalla guida assistita di livello 3 della Tesla al possibile arrivo di un nuovo pick-up elettrico.

La compatta elettrica. Nel futuro della Volkswagen ci sono diversi nuovi modelli a batteria, ma per vedere il debutto della prima compatta elettrica del marchio bisognerà aspettare ancora qualche anno. Alla presentazione del prototipo ID.Life si era parlato di 2025, ma non è detto che questa data venga effettivamente rispettata: il gruppo tedesco, infatti, vuole proporre sul mercato una gamma di piccole Ev dai prezzi contenuti per i marchi Volkswagen, Seat e Skoda. Le dimensioni dovrebbero aggirarsi attorno ai 4 metri e 10 centimetri, più o meno come una Polo, ma grazie all'architettura elettrica lo spazio disponibile a bordo potrebbe essere simile a quello di una Golf. Parlando di meccanica, invece, la versione di serie della ID.Life - che potrebbe prendere il nome di ID.1 - dovrebbe basarsi su una versione aggiornata della piattaforma modulare elettrica Meb con la trazione anteriore. Ciò dovrebbe consentire di proporre batterie sufficienti a garantire un'autonomia di circa 400 chilometri. In gamma ci sarà spazio per diverse versioni, con più o meno kWh a disposizione: il prototipo presentato al Salone di Monaco è caratterizzato da un motore elettrico da 234 CV alimentato da una batteria da 57 kWh: per lo 0-100 km/h bastano 6,9 secondi, mentre l'autonomia dichiarata è di circa 400 km.

Il pick-up. La compatta sarà solo uno dei modelli a elettroni che la Volkswagen introdurrà nei prossimi anni: Diess, infatti, ha confermato che il marchio potrebbe valutare il lancio di un pick-up elettrico per gli Stati Uniti. L'ad ha definito come una "buona idea" l'arrivo di un concorrente del Ford F-150 Lightning, dunque con dimensioni superiori a quelle del futuro Amarok. L'alleanza con l'Ovale blu potrebbe portare anche a una condivisione di tecnologie in questo ambito, anche se è difficile pensare che la Ford possa concedere la base dei propri pick-up elettrici per un nuovo competitor: la Volkswagen, infatti, non ha mai costruito veicoli cassonati dello stesso segmento dell'F-150.

Tesla e il livello 3. Nel suo intervento su Reddit, Diess ha anche espresso scetticità sulla scelta della Tesla di non impiegare Lidar per la guida assistita. Secondo il manager tedesco, infatti, raggiungere il livello 3 unicamente utilizzando delle telecamere sarebbe impossibile: "La tecnologia Lidar è ancora costosa, ma oggi è l'unico modo per offrire una ridondanza ai sistemi di telecamere a 360 gradi, che comunque sono necessari. La sicurezza è davvero fondamentale nella guida autonoma. Per la guida di livello 3 è sicuramente necessario un Lidar ridondante". Diess - diversamente da Elon Musk, che punta a raggiungere il Livello 3 entro la fine di quest'anno - non ha voluto fornire una data per il lancio dei sistemi di guida assistita più evoluti: "La guida autonoma è il più grande punto di svolta per l'industria automobilistica. In futuro le nostre auto saranno in grado di guidare in tutta sicurezza e comodità. Questo sarà un processo graduale dall'assunzione di responsabilità su autostrade aperte in condizioni meteorologiche favorevoli fino ad ambienti più complessi in tutto il mondo. Sarà un processo di competizione per un lungo periodo a venire. Stiamo sviluppando competenze per diventare un serio concorrente in questa gara".

Il futuro. L'amministratore delegato del gruppo Volkswagen ha trattato molti altri temi su Reddit, parlando anche dell'arrivo di un aggiornamento over-the-air per la ID.4 che incrementerà la potenza massima di ricarica della Suv e introdurrà la carica bidirezionale su tutte le ID con batterie da 77 kWh. L'intervento sul social è stata l'occasione anche per parlare del futuro "remoto": "25 anni sono molto difficili da prevedere. I progressi tecnologici stanno arrivando rapidamente. La mia ipotesi: tutte le auto saranno in grado di guidare in modo autonomo, in totale sicurezza, probabilmente senza più incidenti. E saranno tutte senza emissioni e molto confortevoli: le auto ti porteranno dove vuoi, quando vuoi e saranno il mezzo di trasporto più importante. Ma totalmente sicuro, conveniente e sostenibile".  




AutoVega Concessionaria Autovega


Sei interessato a quest'offerta?
Contattaci


Compila i dati con:







I contenuti correlati